Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà - Comune di Predappio (FC)

Servizi al Cittadino | Servizi Demografici | ANAGRAFE - Procedimenti e modulistica | Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà - Comune di Predappio (FC)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA'

 
Con l'atto notorio il cittadino può dichiarare situazioni di cui è a conoscenza, anche relativamente a terze persone. Si usa in caso di informazioni che non si possono autocertificare in quanto non sono in possesso di pubbliche amministrazioni (es. qualità di erede, titolare di impresa, vittima di danni da calamità naturali, ecc.) 
 
 

COME SI FA

Si dichiarano su carta semplice o modello prestampato fatti, stati o qualità personali a diretta conoscenza dell'interessato; si sottoscrive davanti al funzionario competente a ricevere la documentazione, oppure si allega alla dichiarazione sottoscritta la fotocopia non autenticata di un documento di identità del dichiarante.

Se la dichiarazione  è presentata presso una Pubblica Amministrazione o ad un gestore di pubblici servizi, l’autentica della firma si ha sottoscrivendola innanzi al ricevente, oppure, se inviata a mezzo posta, allegando la fotocopia del documento di identità.

Se la dichiarazione  è presentata ad un soggetto privato, può essere richiesta l'autentica di firma del documento: in tal caso è necessario firmare in presenza di un funzionario incaricato dal Sindaco, presentando un documento di identità. Tale autentica è in bollo.

Può essere utilizzata da tutti i cittadini italiani (purchè maggiorenni), dai cittadini dell'Unione Europea e gli stranieri extracomunitari limitatamente a fatti, stati e qualità personali certificabili in Italia.

 

AVVERTENZE

E' importante ricordare che le dichiarazioni false espongono a sanzioni penali e comportano la decadenza dal beneficio ottenuto.

Tutte le pubbliche amministrazioni e gli enti che svolgono un servizio pubblico  sono obbligati ad accettare l'autocertificazione e non possono accettare, ne' tantomeno richiedere, certificati.
Il rifiuto, da parte dell'impiegato addetto, di ricevere ed accettare le autocertificazioni costituisce violazione dei doveri d'ufficio.

Nel contenuto dell'atto notorio sono vietate tutte  quelle manifestazioni di intenti futuri, di volontà negoziale tra privati, le accettazioni, le rinunce di incarichi o le procure: la competenza di tali atti è del notaio.

 

MODULISTICA

Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà da produrre alla Pubblica amministraione e a gestori di pubblico servizio

Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà da produrre alla Pubblica Amministrazione e a gestori di pubblico servizio per la riscossione da parte di terzi di benefici economici 

Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa da chi non sa o non può firmare

Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa dal genitore o dal tutore

Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà da produrre ai privati

Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per eredi (senza testamento)

Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per eredi (con testamento)

Quietanza liberatoria

 

RIFERIMENTI NORMATIVI

DPR n. 445/2000 - Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa

 

 

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (346 valutazioni)